press

Svalbard, Cnr in missione con i robot-transformer

By 02/08/2017 No Comments
Immagine di un ghiacciaio alle isole svalbard

I ricercatori italiani hanno appena concluso una campagna di rilevamenti senza precedenti. Grazie a tre veicoli telecomandati è stato possibile campionare acqua e aria a ridosso di ghiacciai marini in scioglimento …

PROTEUS
CAMPIONATORE
OTTO
SPLASH

Nelle acque delle isole Svalbard un team di ricercatori italiani ha appena concluso una missione pionieristica. Per la prima volta infatti sono stati raccolti – in contemporanea – dati di acqua, superficie e atmosfera in corrispondenza di ghiacciai marini in scioglimento. Un’impresa che finora a queste latitudini non era mai riuscita a nessuno e per un motivo semplice: per fare campionamenti di questo tipo bisogna avvicinarsi al ghiacciaio, con il rischio di essere travolti dai blocchi di ghiaccio che cadono sciogliendosi a causa del riscaldamento globale.

Ed ecco perché nella spedizione, conclusa lo scorso 26 giugno, i ricercatori del Cnr-Issia, Isac, Iamc, Ismar e Ibimet si sono fatti aiutare da un robot e da due droni. Le informazioni raccolte, e ancora in corso di analisi, serviranno a raffinare i modelli utilizzati per prevedere l’evoluzione del clima…

http://www.issia.cnr.it/wp/wp-content/themes/salient-2/css/fonts/svg/2.svg

SEE ALL FIELD AND INTERACTION ROBOTICS PROJECTS